La giornata si è conclusa con una serata di beneficenza dedicata alla Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze. Ha suonato la JC Band capitanata da Massimo Scaccabarozzi, Presidente di Farmindustria

Direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione e dell’Informazione – Università degli Studi Marconi, Roma
Direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione e dell’Informazione presso l’Università degli Studi Marconi, Roma, dove è anche membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca: “Ingegneria dell’Innovazione e dello Sviluppo dei Prodotti e dei Processi Industriali”. Visiting Professor (1998- 2000) presso il MIT di Boston, USA. Coordinatore Scientifico e docente per 4 Master de Il Sole24Ore.
Ha implementato e sviluppato il primo programma Six Sigma in Italia (General Electric). Dal 1996 è referente delle maggiori aziende in tema di Lean Six Sigma, Lean Organization, DFSS, WCM con progetti svolti in Italia e all’estero. Autore di oltre 90 articoli scientifici e di 9 libri, fra cui “Six Sigma: Manuale per Green Belt”,il testo più usato in Italia a livello aziendale (12.500 copie vendute in poco più di 4 anni) dagli esperti del settore e “Lean Six Sigma in Sanità” presentato il 25 Ottobre 2012 alla presenza del Ministro della Sanità.

Executive Vice President Production and Manufacturing Technologies e membro del Comitato Direttivo presso Piaggio & C. Spa
Nel 1976 entra a far parte della Divisione Withehead del Gruppo Gilardini dove ha ricoperto svariate posizioni manageriali, tra cui quella di Direttore di Produzione e di Direttore Logistica. Nel 1990 diventa Direttore di Produzione della Divisione Motofides della Gilardini Magneti Marelli.
Nel 1996 entra a far parte del Gruppo Piaggio, come Responsabile dello Stabilimento Motori e nel 1997 viene nominato Direttore di Produzione degli Stabilimenti di Pontedera. Nel 2006, come Direttore Tecnologie di Fabbricazione e Produzione, la responsabilità si estende su 12 Stabilimenti Piaggio nel Mondo: 5 in Italia, 1 in Spagna, 3 in India, 1 in Cina e 2 in Vietnam. Nel 2011 lancia il Progetto Piaggio Manufacturing System nel Gruppo, nelle aree di Produzione (Piaggio Production System) in Tecnologie (Piaggio Technology System) e in Acquisti (Piaggio Buying System). È uno dei principali collaboratori del Presidente Roberto Colaninno

Head of Automotive presso Google Italy
Laureato in Ingegneria Elettronica, inizia la sua carriera in Fiat nel 1995 con il ruolo di Capo UTE (Unità Tecnologica Elementare) presso lo stabilimento di Melfi. Dopo un’esperienza nell’area degli sviluppi internazionali, che lo porta a risiedere in Marocco fino al 1999, rientra a Torino e si occupa, nell’area Engineering & Design, dello sviluppo di nuovi componenti.
Dal 2001, con il ruolo di Brand Manager prima e di Platform Manager dopo, entra nella Direzione Marketing occupandosi di prodotti chiave, come la Panda e la Punto, decisivi per il rilancio della Fiat, sviluppando il primo progetto di Lean Six Sigma in area marketing. Nel 2006 diventa Direttore Marketing Fiat del mercato italiano lanciando la nuova 500 di cui, insieme alla Panda, dal 2008 diventa responsabile worldwide. Ha insegnato Marketing nel 2006 e nel 2007 al campus torinese della Business School EAP- ESCP. Nel 2007 in particolare è stato insignito del premio ADICO “marketer dell’anno”. Entra nel 2011 in Google come Head of Automotive, carica a cui si aggiunge dal 2014 la responsabilità del settore Luxury.

Global Quality Leader presso GE Oil & Gas
Laureata in Ingegneria Meccanica nel 1994, inizia la sua carriera in General Electric attraverso il TLP (Technical Leadership Program).
Dopo aver ricoperto vari ruoli nell’area commerciale, nel 2000 è diventata Master Black Belt. Successivamente ha assunto il ruolo di Sales Integration Leader e quello di Sales Regional Leader per l’Italia e per i Paesi dell’area orientale del Mediterraneo diventando Key Account per i maggiori clienti Oil & Gas. Nel 2006 è stata nominata COE Leader con il compito di sviluppare e supportare il Global Service GE, soprattutto sui mercati emergenti della Cina e dell’India. Nel 2009 ha assunto il ruolo di responsabile delle Iniziative di Crescita diventando l’interlocutore principale per la strategia di supply chain, occupandosi direttamente di investimenti del valore di 350 milioni di dollari in nuove attività e ha sviluppato partnership strategiche e localizzazioni di supply chain soprattutto nei mercati emergenti. Da gennaio 2012 è Global Quality Leader ed è responsabile per tutte le iniziative strategiche e operative legate alla Qualità e al Miglioramento Continuo.

Lean Director – Nestlé Waters Italy
Laureata in Economia Aziendale all’Università Bocconi ed in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Milano.
Dopo 3 anni di esperienza in area commerciale in Kraft Jacobs Suchard, nel 1997 entra in Nestlé Italia come Senior Trade Manager della divisione Food&Beverage sui prodotti BuitoniShelfStable. Nel 1999 lascia l’area commerciale e diventa Customer Service Manager in Nestlè Purina South Europe e, nel 2002, Supply Chain Manager Export; in questo ruolo sviluppa progetti di ottimizzazione della supply chain in Romania, Grecia, Ungheria ed Ex-Yugoslavia gestendo un team Internazionale.
Nel 2005 entra a far parte del team Nestlé Corporate per l’implementazione di GLOBE, il progetto mondiale di Nestlè per un unico Sistema Informatico costruito su Business Excellence comuni.
Nel 2008 affronta nuove sfide nell’area Customer Collaboration inNestlé Waters Italy, azienda leader nel mercato acque minerali e soft drinks (brand Levissima, Vera, Sanpellegrino, Sanbitter, Beltè ecc.).
Dal 2010 ricopre la carica di Lean Director ed è responsabile del programma di miglioramento continuo “NCE” Nestlé Continuos Excellence” sia per l’area
2
Operations(7 fabbriche) che per l’area Office. In poco tempo quasi tutti i 1.600 dipendenti stanno abbracciando il mindset della filosofia Lean ed imparando i relativi metodi e strumenti.
Nel 2013 vince il 1° premio Nestlé Waters 2013 “NCE Award Worldwide” per “A path toward a Lean Enterprise”.
È green belt ed ha ottenuto la certificazione internazionale “SME – Lean Bronze” nel 2013 frequentando anche il Master di Lean Manufacturing presso la FESTO Academy.

Amministratore Delegato e Presidente Janssen Italia (Gruppo J&J), Presidente di Farmindustria
Laureato in Farmacia, inizia la sua carriera nell’area commerciale di un’importante società farmaceutica multinazionale. Dopo aver ricoperto ruoli di crescente responsabilità e dopo un’importante esperienza gestionale nel Regno Unito, nel 2001 approda a Janssen-Cilag (ora Janssen Italia), società farmaceutica del gruppo Johnson & Johnson presente sul territorio italiano con un’organizzazione commerciale e un polo produttivo tra i più moderni e tecnologicamente avanzati in Italia. Qui riveste dapprima il ruolo di Direttore Generale e quindi di Amministratore Delegato. Il Dott. Scaccabarozzi è stato Presidente del Gruppo IAPG (Componente di Farmindustria delle Aziende Americane in Italia) per 5 anni, è attualmente membro del Board Janssen EMEA. A luglio 2013 è stato rieletto Presidente della Fondazione Johnson & Johnson, dopo aver ricoperto questo stesso ruolo dal 2001 al 2011. Da giugno 2011 è Presidente Farmindustria e dalla stessa data è componente della Giunta Consiglio Direttivo di Confindustria. Dal 2011 è anche componente del Consiglio FIIM/IFPMA (Federazione Internazionale delle Imprese e delle Associazioni del farmaco).

Professore presso la Wayne State University di Detroit e Direttore dell’Healthcare System Engineering Group
Esperto di riorganizzazione e innovazione aziendale. Ha pubblicato 93 articoli scientifici ed è autore dei principali testi di riferimento in materia, fra cui “Design For Six Sigma: A Roadmap for Product Development” e “Leading processes to lead companies. Lean Six Sigma: Kaizen leader & Green Belt handbook”. Il Prof. Yang ha influenzato, con i suoi libri, il mondo della progettazione. In particolare attraverso il testo “Design For Six Sigma: A Roadmap for Product Development” ha fornito le linee guida per integrare metodi di qualità e di statistica tradizionali con principi innovativi avanzati.
Le sue attività di ricerca toccano prevalentemente gli ambiti di: Healthcare Systems Engineering, Quality Engineering, Engineering Design and Design Methodologies, Reliability Engineering.
Protagonista in quest’ultimo decennio di importanti progetti di riorganizzazione e progettazione dei processi/prodotti industriali per aziende del calibro di: Apple, Samsung, Siemens, General Motors, Ford, Chrysler.